Ciao...io sono LILLY

Norvegese delle Foreste,Sono nata nel 2008;sono molto golosa...peso quasi 8kg e sono una gran miagolona!

Ciao!! sono GEA

sono la gatta più grande del gruppo!

Io mi chiamo VEGA

sono la più piccola..di corporatura..ma la più pazzerella!

Ciao!! sono TIMMY TIMMY!

SONO IL PRINCIPINO DELLA CASA!!

Stampa od invia la ricetta!!!

Print Friendly and PDF

giovedì 23 novembre 2017

Natale 2017 alle porte e... si ricomincia a panettonare!
La ricetta base è quella del Panettone Morandin con pasta madre oppure della Versione con Licoli , con la variante delle sospensioni. Non più uvetta e canditi, ma al loro posto gocce di cioccolato bianco e cubettini di pesche candite e di albicocche disidratate. Profumo e gusto molto delicati. 
Per 1 Kg


INGREDIENTI per 1 panettone da 1 Kg o 2 da 500 grammi: 

  • 105 grammi di pasta madre rinfrescata 3 volte ogni 3-4 ore o 72 grammi di licoli
  • 115 grammi di zucchero
  • 80 grammi di acqua
  • 270 grammi di farina per panettone 320-350 W (305 grammi se licoli)
  • 145 grammi di tuorli ( io uso quelli pastorizzati in brick al banco frigo, oppure circa 8 uova)
  • 160 grammi di burro 
  • 5 grammi di sale
  • 1 bacca di vaniglia
  • 65 grammi di cioccolato bianco in gocce
  • 65 grammi di albicocche disidratate
  • 150 grammi di pesca candita

PRIMO IMPASTO: 
    • 105 grammi di pasta madre o 72 grammi di licoli
    • 95 grammi di zucchero 
    • 55 grammi di acqua 
    • 215 grammi di farina (250 grammi se licoli)
    • 120 grammi di tuorli (circa 6)
    • 25 grammi di acqua
    • 135 grammi di burro 

    SECONDO IMPASTO: 


    • il primo impasto
    • 55 grammi di farina
    • 20 grammi di zucchero 
    • 5 grammi di sale
    • 25 grammi di burro 
    • 25 grammi di tuorlo (1) 
    • 1 bacca di vaniglia 
    • scorza grattugiata di 1 arancia
    • 65 grammi di cioccolato bianco in gocce
    • 65 grammi di albicocche disidratate
    • 150 grammi di pesca candita

Mettere nella planetaria la pasta madre  con 55 grammi di acqua, lo zucchero, la farina e tutti i tuorli e lasciate lavorare la planetaria per circa 15 minuti alla minima velocità. 
L'impasto, dapprima liquido, diventerà grumoso, e poi pian piano si incorderà. Quando sarà omogeneo, aggiungere i 25 ml di acqua rimasti in 2 riprese, e infine il burro in 3 riprese. Fare girare l'impastatrice a velocità media, e se l'impasto sarà liscio, omogeneo, ben incordato, tutto intorno al gancio, allora sarà pronto. 
Riporre l'impasto nella ciotola graduata (oppure metterne un piccolo pezzo in un bicchiere come spia di lievitazione), coprire con la pellicola, e riporlo a 26  gradi in cella di lievitazione fino a che non sarà triplicato. 
Il giorno successivo, mettere l'impasto triplicato in frigo per 30 minuti, e nel frattempo pesare tutti gli ingredienti necessari per il secondo impasto. Tagliare a dadini la frutta candita e disidratata.
Inserire nella planetaria l'impasto insieme alla farina e riportare in corda, facendolo lavorare  per circa 20 minuti a velocità 2, Se è ben incordato aggiungere tutti gli altri ingredienti insieme: lo zucchero, il sale, il burro a pomata, i tuorli e i semi della bacca di vaniglia. Impastare a velocità 2 per 15 minuti. 
Aggiungere il cioccolato e la frutta ed impastare ancora 5 minuti. 
Coprire con la pellicola la ciotola, e riporre l'impasto per 1 ora a riposare in cella di lievitazione. 
Ribaltare l'impasto sul piano di lavoro (io uso o un foglio di silicone o un tagliere di resina, non usate il legno, in alternativa marmo o acciaio.) e lasciarlo puntare all'aria per 15 minuti. 
Dividere l'impasto nelle pezzature desiderate pesandolo. Pesare sempre 10% in più rispetto alla misura del pirottino, quindi 1100 grammi per lo stampo da 1 Kg o 550 per quello da 500 grammi. 
Pirlare i panetti con le mani imburrate o con un tarocco, arrotondandoli bene. Quindi lasciare puntare ancora 15 minuti. 
Poi pirlare di nuovo e riporre nei pirottini. Coprirli con la pellicola e riporli in cella di lievitazione a 27 gradi fino a che l'impasto sarà a 2 dita dal bordo del pirottino.
Scoprire i pirottini e  riporli in frigo per 20 minuti, nel frattempo preriscaldare il forno a 165 gradi. 
RIprendere i panettoni, e con una lametta incidere a croce ,la superficie e riporvi al centro una noce di burro. 
Se ve la sentite procedete alla scarpatura, staccando i 4 lembi creati con l'incisione a croce e riponendo sotto ognuno una fettina di burro.
Infornare i pirottini nella parte più bassa del forno per circa 50 minuti. Consiglio di controllare la temperatura con il termometro dopo 40 minuti circa, il panettone sarà pronto quando la temperatura al cuore sarà di 94°. 
Sfornare e rapidamente infilzare la base con gli appositi ferri o con i ferri da lana, incidendo prima i pirottini nel punto di ingresso dei ferri, e capovolgerli per un paio di ore in modo che la cupola non crolli. 
Rimuovere i ferri e lasciare il panettone  ad asciugare per minimo 12 ore. 
Riporlo in buste di polipropilene, nebulizzate all'interno con alcool 95 °. 















domenica 12 novembre 2017

Una cheesecake un pò diversa dal solito: una base croccante di biscotti e cioccolato, una crema ricca e voluttuosa al formaggio e latte condensato, copertura di glassa al cioccolato e infine, incastonate sopra:  croccanti noci caramellate! 
Non è difficile, ma un poco più laboriosa delle ricette che solitamente propongo è. 
La comodità è che si deve preparare il giorno prima di servirla, quindi il tempo di preparazione non è un problema. Si può addirittura preparare con largo anticipo e congelarla. 
Se preferite la base più friabile e non croccante diminuire o omettere il cioccolato nel mix di burro e biscotti.  Ricetta tratta da Pasticci e Pastrocchi con alcune modifiche nelle quantità degli ingredienti e nella cottura.  

INGREDIENTI per uno stampo da 24 cm: 

  • 250 grammi di biscotti digestive (o ai cereali)
  • 150 grammi di burro 
  • 75 grammi di cioccolato fondente 
  • 400 grammi di Philadelphia
  • 390 grammi di latte condensato zuccherato ( 1 lattina)
  • 150 grammi di zucchero 
  • 5 cucchiai di farina 00
  • 3 uova+ 1 tuorlo 
  • un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • glassa al cioccolato pronta (o 150 grammi di cioccolato fondente + 120 grammi di burro)
  • 100 grammi di noci sgusciate + 100 grammi di zucchero


Tritare nel mixer i biscotti. In un tegamino fondere il burro insieme al cioccolato fondente e poi unirlo ai biscotti. Stendere l'impasto ottenuto con un cucchiaio in uno stampo a cerniera apribile o con fondo rimovibile imburrato o foderato di carta forno e riporre in frigorifero. 
Separare i tuorli dagli albumi, e montare a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale. 
Lavorare con le fruste i tuorli con lo zucchero, unire il formaggio, il latte condensato, il succo di limone e la farina e amalgamare bene il composto. Aggiungere gli albumi a neve mescolando dal basso verso l'alto per non smontare la crema. Versare il composto sulla base di biscotti, livellarlo con il dorso di un cucchiaio e infornare nel forno preriscaldato a 175 ° per 40 minuti e comunque finchè la crema sarà dorata in superficie e compatta.  Sfornare e lasciare raffreddare. Per evitare che dallo stampo a cerniera fuoriesca il burro durante la cottura io poggio sempre tra lo stampo e la griglia del forno un foglio di carta forno o di silicone.
Nel frattempo preparare la glassa o riscaldando quella già pronta secondo le istruzioni, oppure fondendo il cioccolato con il burro a bagnomaria. 
Mettere lo zucchero in un tegamino antiaderente e quando si sarà liquefatto aggiungere le noci mescolando bene affinchè si caramellino. A questo punto, prima che si scuriscano troppo versare le noci e il caramello distanziate tra di loro su un piano di marmo o su un foglio di silicone con sopra un foglio di carta forno e lasciare indurire. Tritare grossolanamente alcune noci, altre lasciarle intere per la decorazione. 
Versare la glassa sopra la torta e incastonarci sopra le noci caramellate. 
Riporre in frigo la torta per almeno 8 ore prima di servirla e consumarla entro 2 giorni. 
Si possono congelare le fette eventualmente avanzate e scongelarle in frigo 12 ore prima di servirle, o anche congelare la cheesecake intera se avete in programma un evento. 





















domenica 5 novembre 2017

Un'altra Angel cake, morbida come una nuvola! 
Ricetta per riciclare gli albumi rimasti. Buona come tale oppure farcita con  crema o  panna. 
Io ho usato una dose doppia per il mio stampo da 26 -28cm


INGREDIENTI per uno stampo da 20- 22 cm di diametro:

  • 360 grammi di albumi (circa 10) 
  • 300 grammi di zucchero 
  • 5 grammi di cremor tartaro
  • 150  grammi di farina 00
  • scorza grattugiata di 1 limone o di 1 arancia
  • 12 grammi di Cointreau o Grand Marnier o di Amaretto di Saronno
  • 2 grammi di sale
  • i semi di 1 bacca di vaniglia o 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia 

Mettere un pentolino con gli albumi a bagnomaria, e sempre mescolando riscaldare finchè gli albumi raggiungono i 45 gradi di temperatura. 

Montare a  neve con le fruste o nella planetaria  gli albumi con 150 grammi di zucchero.  Mescolare in una ciotola  la farina, il sale, 150 grammi di zucchero, il cremor tartaro e la scorza di limone o arancia.  Amalgamare la farina con gli albumi mescolando con una spatola dal basso verso l'alto per non smontare il composto. Infine aggiungere il liquore. Versare nello stampo da angel cake non imburrato, e infornare nel forno preriscaldato a 175° per 30 minuti. 
Sfornare e capovolgere lo stampo finchè la torta sarà fredda e poi sformarla. 


Aggiungi didascalia















giovedì 2 novembre 2017

Un tortino di Carne macinata, farcito di formaggio e prosciutto  e cotto in forno. 
Una crosta croccante di pangrattato e parmigiano, e un filante ripieno!

INGREDIENTI per 6 persone: 

  • 750 grammi di macinato misto di bovino e maiale
  • 3 uova
  • 50 grammi di parmigiano grattugiato 
  • 50 grammi di pecorino grattugiato
  • Prezzemolo
  • Sale e pepe
  • 2 mozzarelle o altro formaggio filante
  • 100 grammi prosciutto cotto
  • 4 cucchiai di pangrattato + 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • burro o olio
Amalgamare la carne con le uova, il pecorino e il parmigiano, il prezzemolo tritato, sale e pepe. Ungere di olio o burro una pirofila, stendere metà della carne, quindi ricoprire con il prosciutto e la mozzarella, ricoprire con la restante carne, quindi cospargere la superficie di parmigiano e pangrattato.  Infornare nel forno preriscaldato a 180° per 35 minuti.