Ciao...io sono LILLY

Norvegese delle Foreste,Sono nata nel 2008;sono molto golosa...peso quasi 8kg e sono una gran miagolona!

Ciao!! sono GEA

sono la gatta più grande del gruppo!

Io mi chiamo VEGA

sono la più piccola..di corporatura..ma la più pazzerella!

Ciao!! sono TIMMY TIMMY!

SONO IL PRINCIPINO DELLA CASA!!

Stampa od invia la ricetta!!!

Print Friendly and PDF

sabato 16 luglio 2016

Ecco un'altra ricetta per sfruttare l'esubero di pasta madre, preparando del pane secco e croccante: le lingue di suocera. Si tratta di sfoglie di pane biscottato che si possono insaporire con le spezie che più ci piacciono. La ricetta è tratta dal blog cook and love, in cui si descrive sia la ricetta con pasta madre e con licoli rinfrescati che con esubero, ed anche con lievito di birra fresco e disidratato. Io ho provato la versione con esubero e vi assicuro che sono ottimi. Si conservano in scatole di latta probabilmente per dei giorni, se riuscite a non consumarli subito...
INGREDIENTI per 5 lingue:
  • 300 grammi di esubero di pasta madre o  200 grammi di licoli
  • 100 – 110  grammi di acqua
  • 250 grammi di farina 0 (se si usa licoli: 350 gr di farina 0)
  • 45 grammi di olio extravergine di oliva
  • sale, aglio in polvere, rosmarino, pepe o altre spezie a piacere
INGREDIENTI per la versione con pasta madre rinfrescata: 
  • 500 grammi di farina 0
  • 150 grammi di pasta madre o 100 grammi di licoli o 15 grammi di lievito di birra fresco o 5 grammi di lievito di birra secco o naturale
  • 230 – 250 ml di acqua
  • 1 cucchiaino raso di sale fino
  • 40 grammi olio extra vergine di oliva
  • sale aglio in polvere rosmarino pepe e spezie a piacere
 Sciogliere il lievito nell'acqua, unire l'olio, poi la farina, il sale e lavorare bene fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico. Riporre l'impasto in una ciotola unta di olio, coprirlo con la pellicola e lasciarlo lievitare finchè sarà raddoppiato (almeno un paio di ore). 
Riprendere l'impasto e dividerlo in delle palline di circa 50 grammi l'una, e lasciarle riposare altri 10 minuti.  Stendere ogni pezzo con un piccolo mattarello a formare le lingue, più sottili saranno e più croccanti diverranno. 
Disporre le lingue sulla teglia ricoperta di carta forno, spennellarle con una miscela di olio insaporito con pepe nero, rosmarino, aglio in polvere o altre spezie a vostro piacimento. 
Preriscaldare il forno a 200°C quindi cuocere le lingue per 10-15 minuti finchè saranno dorate e croccanti.  




giovedì 30 giugno 2016

5 giorni fa è stato il mio compleanno, in una giornata d'estate finalmente caldissima e afosa. 
Non ero in vena di accendere il forno per preparare una torta, quindi ho optato per un fresco tiramisù in versione estiva: con fragole e con crema di mascarpone al limoncello. 


INGREDIENTI per uno stampo rettangolare 25 x 20: 

  • 500 grammi di mascarpone
  • 250 ml di limoncello 
  • 6 tuorli 
  • 60 grammi di zucchero a velo 
  • 100 grammi di zucchero 
  • 500 grammi di fragole
  • 4 limoni 
  • 20 savoiardi (2 pacchetti piccoli)
  • 175 ml di acqua 
Preparare la crema al mascarpone e  limoncello montando i tuorli con lo zucchero a velo, aggiungere 60 ml di limoncello, ed infine il mascarpone. 
Riporre la crema in frigo, volendo la si può mettere in una sac a poche. 
Lavare e tagliare a dadini piccoli le fragole, quindi metterle a macerare in una coppa con 60 grammi di zucchero e il succo di 2 limoni. 
Preparare la bagna per i savoiardi, mettendo sul fuoco fino al bollore in un pentolino l'acqua con 40 grammi di zucchero e 90 ml di limoncello.  Lasciare intiepidire. 

Bagnare i savoiardi nella bagna e disporli sul fondo dello stampo, coprire con un generoso strato di crema, quindi con uno strato di fragole, poi ancora un secondo strato di biscotti, quindi ancora crema e fragole sopra. 
Ricoprire lo stampo con la pellicola e lasciarlo in frigorifero per almeno 4 ore prima di servirlo. 
Consumare entro 48 ore o congelare in monoporzioni. 







domenica 19 giugno 2016

Le fave fresche sono ottime anche crude, ma anche saltate in padella con i dadini di pancetta e della feta sbriciolata sono una delizia.

INGREDIENTI: 

  • Fave fresche
  • 100 grammi di Pancetta affumicata
  • Misto per soffritto (carote, sedano e cipolla)
  • 50 grammi di Feta sbriciolata o pecorino romano a scaglie
  • Sale e peperoncino
  • Olio


Estrarre dai baccelli le fave e spellarle, quindi soffriggere nell’olio il misto di carote cipolle e sedano con la pancetta,  aggiungere le fave, salare, pepare e portare a cottura bagnandole con una tazza di acqua, ci vorranno circa 10 minuti.

Se vi piace a fine cottura  distribuire del pecorino a scaglie o della feta sbriciolata. 






domenica 12 giugno 2016

Se avete tanta pasta madre da smaltire questi biscottini salati sono facilissimi da preparare, sono molto gustosi e profumati, si conservano a lungo in scatole di latta, ma vedrete che li finirete in un baleno" Idea geniale di riseofthesourdoughpreacher

INGREDIENTI per 20 pezzi circa: 

  • 250 grammi di pasta madre non rinfrescata
  • 50 ml di olio 
  • 55 grammi di farina 00 
  • 30 grammi di farina di grano saraceno 
  • 90 grammi di farina di nocciole
  • sale e pepe. 
Estrarre dal frigo la pasta madre e lasciarla per 1 ora a temperatura ambiente. 
Aggiungere alla pasta mafe l'olio, poi le 3 farine, sale e abbondante pepe. Formare un cilindro con l'impasto realizzato, avvolgerlo nella pellicola e riporlo a riposare in frigo per almeno 15 minuti. 
Riprendere l'impasto e affettarlo a rondelle spesse mezzo centimetro. Disporle su una teglia antiaderente unta o ricoperta di carta forno, e infornare nel forno preriscaldato a 180° per 20 minuti. 
Lasciarli ancora 10 minuti nel forno spento, quindi trasferirli su una gratella a raffreddare. 








domenica 5 giugno 2016

Questa ricetta è una delle migliori che abbia provato: il risultato è un panbauletto morbidissimo, profumato, ottimo! Io lo preparo una volta la settimana, per poi affettarlo e congelarlo in modo da averlo sempre fresco al bisogno. io ho usato la pasta madre ma la ricetta è fattibile anche con licoli o con lievito di birra. 
La ricetta geniale è del blog Dal dolce al salato con Lucia


INGREDIENTI per uno stampo da 30 cm o da 1 Kg: 

  • 300 grammi di farina tipo 2 o 1 o di farro
  • 200 grammi di farina 0 (W250) (250 grammi se licoli)
  • 150 grammi di pasta madre solida e rinfrescata o 100 di liccoli o 10 grammi di lievito di birra
  • 260-265 grammi di acqua (240 grammi se lievito di birra)
  • 1 cucchiaino di malto (5 grammi)
  • 40 grammi di zucchero di canna
  • 8 grammi di sale
  • 50 grammi di olio di semi 
  • 15 grammi di semi di lino + 1 cucchiaio
  • latte q.b.
Tritare nel mixer 15 grammi di semi di lino. Sciogliere nella planetaria con la frusta a foglia la pasta madre con il malto e con l'acqua, aggiungere poi lo zucchero e poi dopo avere cambiato la frusta con il gancio aggiungere le farine setacciate, infine aggiungere il sale e l'olio a filo poco per volta per non perdere l'incordatura. Porre l'impasto sul piano di lavoro, coprirlo con la campana di vetro (o con una insalatiera capovolta e lasciarlo per 30 minuti a 25 gradi. 
Riprendere l'impasto e fare delle pieghe a tre, quindi formare una palla riporla in una ciotola, coprirla con la pellicola e lasciarlo 30-60 minuti a temperatura ambiente.  Riporre quindi l'impasto in frigo per tutta la notte. 
Riprendere l'impasto, lasciarlo acclimatare a temperatura per un paio di ore, quindi spolverare il piano di lavoro con della farina e stendere l'impasto con un mattarello in un rettangolo spesso 1 cm, il cui lato corto sia lungo quanto lo stampo da plumcake (io ne ho fatto uno lungo il doppio per poi dividerlo in 2 per 2 stampi piccoli). 
Distribuire sulla superficie un cucchiaio di semi di lino e arrotolare stretto. Adagiare il cilindro nello stampo unto di olio di semi con la parte aperta rivolta verso il fondo dello stampo. 
Coprire lo stampo con la pellicola e lasciarlo lievitare a 26-28 gradi fino al raddoppio (l'impasto dovrebbe raggiungere il bordo dello stampo), per circa 5-8 ore.  Chi ha usato il lievito di birra dovrebbe raggiungere il raddoppio in circa 2 ore. 
Preriscaldare il forno, spennellare la superficie del panbauletto con del latte, distribuire in superficie dei semi di lino e infornare a 170° per 35 minuti.





Lasciare raffreddare il nostro panbauletto per 15 minuti prima di estrarlo dallo stampo, quindi lasciarlo si una gratella alcune ore. Una volta freddo affettarlo a fette spesse 1 cm e conservarlo in sacchetti di plastica. 














giovedì 2 giugno 2016

Ricetta facile e veloce per un secondo piatto a base di straccetti di pollo da petto o da filetto o controfiletto di pollo, accompagnati da broccoli (o qualsiasi altra verdura) in cremosa salsina di yougurt al curry! Da leccarsi i baffi! 


INGREDIENTI per 4:
  • 400 grammi di controfiletto di pollo
  • 500 grammi di broccoli freschi o surgelati
  • Curry
  • Cumino
  • 1 bicchiere Vino bianco
  • 500 m di Brodo
  • 125 ml di yougurt bianco
  • Sale 
  • Peperoncino
  • Farina
  • ½ cipolla



Tagliare a pezzi il pollo e infarinarlo. 
Soffriggere la cipolla tritata nell'olio e rosolarvi il pollo, bagnare col vino bianco, quando sarà evaporato salare e insaporire con il peperoncino e il cumino, quindi aggiungere i broccoli, poi il brodo. Quando il brodo sarà quasi del tutto evaoporato aggiungere lo yougurt e il curry, mescolare ancora per qualche minuto sul fuoco, e poi spegnere e servire ben caldo.